Fotografia e pittura. Claudia Peill a Roma

in: Pubblications nessun commento

Forme decontestualizzate, immagini quasi astratte sono accostate a monocromi pittorici dal sapore analitico, consentendo di giocare sul doppio della visione.

Claudia Peill, Storie, 2017, acrilico su tela e base fotografica, 80x225 cm
Claudia Peill, Storie, 2017, acrilico su tela e base fotografica, 80×225 cm

Si parte dalla realizzazione dello scatto e, dopo un attento lavoro di post produzione, si procede alla stampa su tela. Realizzata per stratificazioni cromatiche, la tela monocroma offre una pausa visiva, un contrappunto.
L’attenzione di Claudia Peill (Genova, 1963) ricade sull’archeologia del paesaggio urbano. Nella prima sala le foto sono state scattate al Lingotto di Torino, quelle della seconda sono foto ravvicinate di tombini stradali. Inoltre vi sono alcuni affascinanti bozzetti, provini dei lavori più grandi. L’artista propone dunque un dialogo conciliativo tra due linguaggi: fotografia e pittura, in un gioco di completamento reciproco. L’obiettivo è quello di confondere lo sguardo per offrire suggestioni e sollecitare la curiosità, permettendo di vedere la città da un altro punto di vista.

Claudia Peill – In ogni dove
Fino al 22/04/2017
ANNAMARRACONTEMPORANEA
via Sant’angelo in Pescheria 32 00186 – Roma – Lazio

•••

Lascia un commento